LABORATORIO – Dove arriva la terza ondata?
Laboratorio - Dove arriva la terza ondata? La diffusione della democrazia nello spazio post-sovietico

 

icone_lab_studi_internazionali_2

10 marzo, ore 09.00 - 11.00

 

Presentazione

I regime change degli Stati dell’Europa orientale e dello Spazio post-sovietico, a distanza di 25 anni dal crollo dei rispettivi regimi comunisti, hanno conosciuto esiti molto diversi. Nella prima regione la democrazia si è consolidata rapidamente e in maniera omogenea, garantendo ai Paesi la membership nelle principali strutture politiche dell’Occidente (in primis nato e ue). Nella seconda regione la situazione è più eterogenea. Alle Repubbliche Baltiche, che hanno raggiunto alti standard democratici e sono state reintegrate nella comunità degli Stati occidentali, si contrappongono subregioni dove il processo di democratizzazione ha prodotto risultati “ibridi” o si è arrestato (la “nuova Europa orientale” di Bielorussia, Moldova e Ucraina, il Caucaso), o dove è avvenuto un riflusso autoritario (l’Asia centrale), o, ancora, dove ha preso forma l’esperimento della “democrazia sovrana” (la Russia).

 

Metodologia

Presentazione degli studenti di paper sui casi-Paese e discussione in aula con i docenti.

 

Obiettivi

Fornire agli studenti una chiave di interpretazione dei principali fattori che hanno condizionato la transizione politica negli Stati post-comunisti e che determinano le crisi attuali nella regione tra l’Unione Europea e la Russia.

 

Incontro con

Gabriele Natalizia

 

Enti partner

Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI)

Centro di Ricerca “Cooperazione con l’Eurasia, il Mediterraneo e l’Africa Subsahariana (CEMAS)” di Sapienza Università di Roma

Centro Studi Geopolitica.info

 

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close